Brasile – Scheda Paese

Brasile – Scheda Paese

Trovi interessante questa pagina?

Trovi interessante questa pagina?

Condividila:

Condividila:

Bandiera BrasileMappa Brasile

 

 

 

BRASILE:  COVID-19 I CASI IN DIRETTA (CLICCA SUL PAESE)

Scheda paese Brasile: ultime per COVID-19  del  26.5.2020

COVID-19. Aggiornamento: In risposta all’emergenza sanitaria causata da COVID-19, con apposita ordinanza, la Presidenza della Repubblica, in data 22 maggio, ha esteso per altri 30 giorni il divieto, già in vigore dal 23 marzo, di ingresso nel Paese, per via aerea, terrestre e marittima di stranieri di qualsiasi nazionalità. Il provvedimento non si applica a cittadini brasiliani, immigrati residenti , personale di missioni straniere e funzionari accreditati presso il Governo, stranieri che siano coniugi, compagni, figli, genitori o curatori di cittadino brasiliano, stranieri il cui ingresso sia autorizzato specificamente dal Governo per ragioni di interesse pubblico, trasporto merci, passeggeri in transito internazionale, e sosta tecnica per rifornimento, spostamenti di frontalieri in condizioni di reciprocità.

mascherine anche in Brasile
mascherine anche in Brasile

Il provvedimento non si applica a cittadini brasiliani,
immigrati residenti ,
personale di missioni straniere e funzionari accreditati presso il Governo,
stranieri che siano coniugi, compagni, figli, genitori o curatori di cittadino brasiliano,
stranieri il cui ingresso sia autorizzato specificamente dal Governo per ragioni di interesse pubblico, trasporto merci, passeggeri in transito internazionale, e sosta tecnica per rifornimento.
Continua ad essere ammesso l’ingresso per via terrestre dello straniero che abbia necessità di imbarcare su un volo di rientro, previa autorizzazione della Polizia Federale richiesta dall’Ambasciata del Paese di residenza. E’ stata altresì estesa, il 24 aprile, per trenta giorni, la restrizione all’ingresso degli stranieri di qualsiasi nazionalità attraverso i porti del Paese. Lo sbarco sarà eccezionalmente autorizzato solo in casi di necessaria assistenza medica o connessione aerea per rimpatrio. Il provvedimento non si applica a cittadini brasiliani, immigrati residenti, personale di missioni straniere e funzionari accreditati presso il Governo, stranieri che siano coniugi, compagni, figli, genitori o curatori di cittadino brasiliano, stranieri il cui ingresso sia autorizzato specificamente dal Governo per ragioni di interesse pubblico, trasporto merci, senza sbarco di equipaggio, ad eccezione dei casi di necessaria assistenza medica o connessione aerea per rimpatrio.
Sono inoltre consentiti i TRANSITI aeroportuali, purché i passeggeri in transito non escano dall’area internazionale dell’aeroporto.
ALITALIA
ha reso noto che i voli da e per il Brasile sono al momento sospesi fino alla fine di giugno. Per maggiori informazioni, contattare direttamente la compagnia aerea o visitare la sezione Notizie e Comunicati Stampa del sito web dell’Ambasciata d’Italia a Brasilia www.ambbrasilia.esteri.it o l’account Twitter @ItalyinBrazil.
La compagnia aerea LATAM Airlines ha sospeso i voli diretti San Paolo-Milano. La compagnia garantisce il rimborso completo del costo dei biglietti già emessi, assicurando anche il trasferimento da Milano a San Paolo con il ricorso ad altre tratte, per quanti non intendano riprogrammare il volo. Per informazioni, contattare direttamente la compagnia aerea.
Sono per il momento operativi i voli Air France (San Paolo – Parigi, due volte a settimana e Rio de Janeiro – Parigi, una volta a settimana) per tutto maggio; e Lufthansa fino al 18 maggio (tre voli settimanali San Paolo – Francoforte). L´8 maggio Lufthansa deciderà se mantenere i voli dopo il 18 maggio. Tali voli consentono, da Parigi e Francoforte, di raggiungere l’Italia. I voli interni per raggiungere San Paolo e Rio de Janeiro sono limitati, ma ancora operativi. Si invita a consultare il sito web dell’Ambasciata al link https://ambbrasilia.esteri.it/ambasciata_brasilia/it/ambasciata/news/dall-ambasciata/2020/03/coronavirus-covid-19-avviso-della_0.html.
Poiché le informazioni sul traffico aereo possono cambiare rapidamente, senza alcun preavviso, si raccomanda di contattare la compagnia aerea di riferimento per informazioni sullo stato del proprio volo e per l’individuazione di rotte alternative per raggiungere l’Italia. Per informazioni sulla situazione sanitaria e sulle misure adottate per contenere il contagio, consultare la sezione sanitaria di questa Scheda.

Clima, meteo e salute

  • Clima: I tipi di clima presenti nel Paese sono riconducibili a sei tipi principali: Equatoriale: si riscontra in Amazzonia, nella parte settentrionale del Mato Grosso e nella parte occidentale del Maranhão. Le principali caratteristiche sono le temperature medie elevate (25° a 27°C) , piogge abbondanti con indici prossimi ai 2.000 mm/anno e ben distribuiti durante l’anno, ridotta escursione termica che non sorpass i 3°C ed elevata umidità. Tropicale: Interessa tutto il Brasile centrale, la parte orientale del Maranhão, il Piauí, la parte occidentale di Bahia e di Minas Gerais e Roraima. E’ caratterizzato da temperature elevate (18 a 28°C) , con escursione termica di 5 a 7°C e stagioni ben definite – una delle piogge, che coincide con l’estate, e una secca che coincide con l’inverno. Presenta indice pluviometrico pari a circa 1.500 mm/anno con forti differenze stagionali. Tropicale di altitudine: Si trova nelle parti più alte, fra gli 800 m a 1.000 m, dell’Altopiano Atlantico del Sud Ovest che comprende parte degli Stati di São Paulo, Minas Gerais, Goiás, Distretto Federale, Rio de Janeiro, Espírito Santo e nord del Paraná. Subisce l’influenza del blocco di aria tropicale atlantica, che provoca piogge durante l’estate. Presenta temperature fra i 18 ed i 22°C ed escursione termica fra i 7 ed i 9°C. Tropicale Atlantico e tropicale umido: Si stende in tutta la fascia litoranea del Rio Grande del Nord al Paraná. Subisce l’azione diretta del blocco tropicale atlantico che, per essere caldo e umido, provoca piogge intense. La variazione di temperatura è tra i 18 ed i 26°C e l’escursione termica aumenta progressivamente spostandosi verso Sud. A Nord Est si registra una maggior concentrazione di piogge durante l’inverno e a Sud Ovest durante l’estate. L’indice pluviometrico medio è di 2.000 mm/anno. Subtropicale: Occorre nelle latitudini inferiori al Tropico del Capricorno, nella parte meridionale dello Stato di São Paulo, nella maggior parte del Paraná, Santa Catarina e Rio Grande del Sud. Temperature medie di 18°C ed escursione termica elevata (10°C). Le piogge sono poco intense – 1.000 mm/ anno – e ben distribuite durante l’anno. Stagioni ben definite: estate calda, arriva a 30°C, e inverno freddo: arriva a meno di 0°C. Primavera ed autunno hanno una media fra 12 e 18°C. Semi arido: Tipico dell’interno del Nord Est, nella regione conosciuta come Poligono della Secca, che corrisponde a quasi tutto il `sertão` nordestino ed alle vallate medio-inferiori del fiume São Francisco. Caratterizzata da elevate temperature (media 27°C) e piogge scarse (intorno ai 750 mm/anno).

Prevenzione e profilassi

In questo periodo di rischio per SARS-CoV-2,  aumentato ancora di più nella stagione estiva ormai entrata, calda, abbastanza secca e con minore umidità, per viaggiare nei vari stati del grande paese brasiliano, in sicurezza e tutelati da eventuali aggressioni derivate dai problemi di co infezioni, consigliamo a ciascuno di rivisitare e controllare il proprio libretto di vaccinazioni, sottoporlo alla valutazione del medico esperto,  e rinnovare le vaccinazioni scadute e chiedere  quali eventuali vaccini effettuare per evitare aggressioni da co infezione sia da microrganismi direttamente coinvolti nel tratto respiratorio o intestinale, sia da germi presenti in altre parti dell’organismo.
L‘attenzione alla trasmissione di malattie da insetti o da scarsa igiene deve essere massima in un periodo di pandemia in cui le co-infezioni alimentari o sistemiche (ossia generali) possono creare problemi di risposta immunitaria. Proteggetevi anche con farmaci presi in prevenzione.

Vaccinazioni obbligatorie

  • FEBBRE GIALLA se….

    Il certificato di vaccinazione contro la FEBBRE GIALLA è richiesto a tutti viaggiatori di età superiore a 9 mesi di età provenienti da aree dove è presente il rischio di trasmissione della malattia.

    Aggiornato a Settembre 2019

Vaccinazioni consigliate

    • FEBBRE GIALLA

      La vaccinazione è raccomandata a coloro che sono diretti negli stati di Acre, Amapá, Amazonas, Distrito Federal (compresa la capitale Brasília), Espirito Santo, Goiás, Maranhão, Mato Grosso, Mato Grosso do Sul, Minas Gerais, Pará, Paranà, Rio de Janeiro ( compresa la citta di Rio de Janeiro e le isole sulla costa), Rio Grande do Sul, Rondônia, Roraima, Santa Catarina,  São Paulo (inclusa la città di San Paolo e le isole costiere),  e Tocantins, nonché alcune aree degli stati di Bahia e Piauí.

      Brazil yellow fever map
      Si raccomanda la vaccinazione anche a coloro che visitano l’area delle Cascate di Iguaçu.
      Da CDC – Yellow Book 2018
      La vaccinazione viene raccomandata anche se il viaggiatore è diretto solo alle città costiere, comprese Rio de Janeiro, Sao Paulo, Salvador, Recife e Fortaleza. (Aggiornamento Settembre 2019)

Consigliamo la vaccinazione per la febbre gialla a coloro che si recano in tutte le aree del paese. Dopo l’epidemia iniziata da oltre 3 anni e che ha fatto migliaia di morti in diverse parti del paese, è consigliabile, per la presenza di molte scimmie portatrici sane del virus. Il virus, trasmesso dalla puntura delle zanzare Aedes, si ritrova infatti nei primati (scimmie) che possono essere portatrici sane. E’ aumentato negli ultimi anni il numero delle scimmie infettate dal virus in questione.
• Clicca per approfondimenti sull’argomento TUTTO SULLA FEBBRE GIALLA:

  • nel periodo della pandemia del COVID19
    Si consiglia, nel periodo della pandemia del COVID-19, per affrontare con una certa sicurezza il viaggio aereo ed il soggiorno nel paese evitando i problemi collegati alle co infezioni tra SARS CoV-2 ed altri virus o batteri quali Meningococchi e pneumococchi, virus influenzali e enteriti o enterocoliti batteriche in presenza di SARS-CoV-2 intestinale (dimostrato in oltre il nel 20% delle infezioni virali):
    PNEUMOCOCCO
    • MENINGITE ACW135Y
    • INFLUENZA
    • DUKORAL (per realizzare una adeguata stimolazione immunitaria intestinale – azione su anticorpi di mucosa intestinale IgA; azione antibatterica, anticolerica)

    EPATITE A

    per saperne di più….

  • FEBBRE TIFOIDE

    per saperne di più….

  • SINDROMI DIARROICHE E COLERIFORMI

    – La vaccinazione non è obbligatoria, ma va presa in considerazione a seconda del tipo di viaggio e di permanenza, ma soprattutto in base alla situazione epidemiologica del paese al momento del viaggio. La nuova formulazione “orale” del vaccino anticolera protegge ora anche dalle infezioni intestinali provocate da molti agenti enterotossici che provocano la “diarrea del viaggiatore”. Il vaccino è quindi consigliato per i viaggi in molti paesi del mondo.

  • VACCINAZIONI DI ROUTINE

    Assicurati di aver effettuato tutte le vaccinazioni previste dal Sistema Sanitario Nazionale. Queste prevedono: tetano, difterite, polio, pertosse, haemophilus B, epatite B, morbillo, parotite, rosolia, varicella.

Approfondimenti sulla malaria

  • CHE COSA E’

    La Malaria è una malattia infettiva, acuta, presente nel paese, molto legata agli’ ambienti umidi, piovosi, alle stagioni ed alle condizioni meteorologiche. Controlla prima di partire l’itinerario del tuo viaggio e le condizioni meteo delle aree dei tuoi soggiorni. Ricorda che la Malaria è una malattia potenzialmente grave ed anche fatale. Non sottovalutarla. E’ possibile prevenirla con una attenzione al vestiario che ti copra le parti scoperte al tramonto e la notte, all’utilizzo di repellenti e all’ utilizzo di adeguati farmaci per la profilassi, nelle stagioni di maggior rischio. Per approfondire leggi la scheda sulla malaria

  • NEL PAESE

    Il rischio (prevalente da P. vivax) è presente in tutte le aree degli stati di Acre, Amapá, Amazonas, Rondônia e Roraima .Presente anche negli stati di Maranhão , Mato Grosso , Pará , anche se minore nelle capitali. e Tocantins. Presente anche nelle aree rurali degli stati di Espirito Santo, Goias, Mato Grosso do Sul, Piaui, Tocantins. Casi anche nelle aree forestali di Rio de Janeiro e di San Paolo. L’intensità di trasmissione varia da un’area ad un’ altra ed è maggiore nelle aree di estrazione mineraria nella giungla, in insediamenti agricoli, nelle aree indigene e in alcune aree urbane periferiche di Cruzeiro do Sul, Manaus e Pôrto Velho. Rischio presente anche alla periferia di grandi città come Boa Vista, Macapá, Maraba, Rio Branco e Santarém. (Aggiornamento Settembre 2019)

  • La situazione è in costante evoluzione, per cui è raccomandata una consulenza appropriata prima di partire.Map 3-21. Malaria in BrazilCDC Yellow Book 2018
  • PROFILASSI

    Doxiciclina, è un ottimo farmaco di scelta per i soggiorni sia in aree turistiche che in viaggi avventurosi, durante trekking e in caso di utilizzo di tende o residenze poco controllate. Farmaco per i soggiorni in residenze protette o aree di lieve rischio, sia per soggiorni a rischio elevato. Devi sapere che la “doxiciclina 100 mg”è un farmaco di scelta non solo per la prevenzione della infezione malarica ma anche per la prevenzione delle infezioni batteriche intestinali e cutanee e verso le infezioni causate da punture di zecca. Per le sue caratteristiche il farmaco è molto versatile, può essere infatti assunto per soggiorni brevissimi o brevi, alcuni giorni o settimane, ma anche nel lungo periodo,cioè per molti mesi. Ti ricordiamo che farmaci a base di tetracicline, compresa la doxiciclina, vengono assunti per oltre 1 anno da ragazzi che manifestano l’acne, cioè infezioni sul volto o tronco. Un farmaco sicuro, efficace, privo o con scarsi effetti collaterali. Ricordiamo che alle dosi di profilassi, 100 mg al giorno, gli effetti di sensibilizzazioni ai raggi solari, sono praticamente assenti. In ogni caso ricordiamo l’uso di creme solari. Farmaco di basso costo. Non è utilizzabile al di sotto dei 12 anni o in gravidanza, o in caso di allergia o intolleranza alle tetracicline. Si assume tutti i giorni, durante il pranzo, dalla entrata in area a rischio, per una settimana dalla uscita dall’area di rischio malarico.

    Atovaquone-Proguanile, farmaco sul mercato da quasi 20 anni possiede ancora una buona copertura antimalarica per le forme resistenti alla clorochina, anche se sono state descritte da diversi anni forme di resistenza e di scarsa efficacia. Utile per l’utilizzo pediatrico, Utilizzato per periodi non superiori ai 30 giorni, ma utilizzabile fino a 60 giorni. Si assume una compressa tutti i giorni da 2/3 giorni prima di partire ad 1 settimana al rientro.

    Meflochina, farmaco utilizzato da oltre 30 anni, Efficace in profilassi e in terapia. Efficace sia negli adulti che anche in età pediatrica. Efficacia e sicurezza dimostrata anche nelle donne in gravidanza. Utilizzabile in soggetti in buone condizioni di salute. Da non utilizzare nei cardiopatici, soggetti aritmici, neuro e psicopatici, in chi soffre di insonnia. Riferiti sintomi da irritabilità del sistema nervoso periferico e centrale. Da evitare in chi effettua immersioni, soggiorni in alta quota, voli aerei ripetuti e prolungati. Favorevole la modalità di assunzione che prevede una dose settimanale da una settimana prima di partire a 3/4 settimane al rientro.

  • AL RIENTRO

    In caso di febbre, di diarrea o comunque di malessere, è indispensabile consultare senza indugio (in caso di febbre, possibilmente entro 24 ore, per la possibilità di aver contratto la malaria, se si è di ritorno da una zona a rischio) un Medico Specialista o esperto in Malattie Tropicali.

Alert sanitari

 

  • Dengue a Rio de Janeiro, 6 Novembre 2019

Raddoppiati nel 2019 i casi di infezione da virus Dengue a Rio de Janeiro, rispetto all’anno passato, arrivando da Gennaio a Ottobre a 31.000 casi, il 120% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Stesso andamento per i casi di Chikungunya, un altra arbovirosi, portata sempre da zanzare infette del genere Aedes. Le due infezioni sono molto diffuse in vaste aree del mondo e non sono prevenibili con vaccini. Noticias. r7.com

Si raccomanda quindi una particolare attenzione alle punture di insetto, che vanno evitate utilizzando repellenti efficaci e adottando abbigliamento coprente.

  • Morbillo 5 Settembre 2019

Il Ministero della Salute del Brasile ha dichiarato un allerta morbillo per la crescita dei casi che negli ultimi 3 mesi sono stati 2.753, denunciati e confermati, che hanno portato il totale dall’inizio del 2019 a 20.292 casi, diffusisi in 13 Stati del Brasile.
I casi confermati si sono concentrati nei seguenti stati: São……continua a leggere

Dossier sanitari

Consulta il tuo “cruscotto utente” per l’elenco dei dossier disponibili per questo paese.

Malattie prevalenti sul territorio

  • Endemie

    MalariaIl rischio di malaria è presente tutto l’anno nelle aree boschive al di sotto dei 900 metri di nove stati dell’Amazzonia: Acri, Amape, Amazonas, Maranhao (parte occidentale), Mato Grosso (parte nord), Para (tranne la città di Belem), Rondonia, Roraima eTocantis (parte occidentale). La trasmissione è più alta in alcune aree urbane periferiche del Cruzeiro do sol, Manaus e Porto Velho. La malattia è endemica anche nella periferia di grandi città come Boa Vista, Macapa, Maraba, Rio Branco e Santarem. Il rischio è minimo nella località turistica delle Cascate di Iguazu. Vi è il rischio per chi fa una crociera sul Rio delle Amazzoni, in quanto possono essere presenti zanzare infette a bordo. La maggior parte delle crociere finiscono o partono dalla città di Manaus, dove il rischio di malaria è alto. Il rischio è minimo in tutti gli Stati al di fuori dell’Amazzonia, tra cui la costa orientale, da Fortaleza a Rio de Janeiro. Le principali specie presenti sono Plasmodium vivax (85% dei casi) e P. falciparum (15% dei casi).

    DengueIl Brasile ha il maggior numero di casi di febbre dengue dell’emisfero occidentale; ̴ 70% di tutti i casi sono segnalati, e di questo totale, il 17% sono concentrati nella regione amazzonica del Brasile. Focolai frequenti anche nello stato di Rio de Janeiro.

    ChikungunyaFocolai frequenti nello stato di Rio de Janeiro.

    Zika-virus – La trasmissione indigena del virus è stata confermata nei seguenti stati: Alagoas, Bahia, Ceará, Maranhao, Mato Grosso, Pará, Paraíba, Paraná, Pernambuco, Piauí, Rio de Janeiro, Rio Grande do Norte, Roraima e São Paulo.

    Febbre gialla – Lo stato del Goias, al centro del Brasile, rappresenta l’area in cui c’è il maggior rischio di trasmissione del virus della febbre gialla.

    Diarrea del viaggiatoreNella maggior parte dei casi ne sono responsabili i ceppi di un batterio chiamato Escherichia coli e conosciuti come ceppi ETEC (Enterotoxigenic E. coli).

    Epatite BNel paese esiste un’alta prevalenza (>25%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B.

    Oncocercosi – Focolai sporadici nella regione Sud-occidentale del Paese.

Pillole di salute

  • Come evitare di ammalarsi

    Dai tempo al tuo organismo di ambientarsi al nuovo clima ed al nuovo ambiente. Prima del viaggio, se possibile, dedica alcune ore alla attività fisica, e abitua il tuo organismo ai nuovi ritmi durante il viaggio…leggi tutto

  • Chi deve vaccinarsi per la febbre gialla

    La vaccinazione contro la Febbre Gialla o Vaccino Antiamarillico, malattia virale acuta, che si trasmette tramite puntura di zanzara, è l’unica pratica preventiva che può essere richiesta obbligatoriamente dalle autorità sanitarie di un Paese per poter entrare attraverso i valichi di frontiera….

    leggi tutto

  • La malaria, attenzione….!

    E’ una malattia infettiva, acuta, spesso ma non sempre febbrile, talvolta caratterizzata da pochi sintomi ma sempre con presenza di grande stanchezza, può essere fortemente debilitante, provocando anemia talvolta grave e molto spesso alterazioni metaboliche ed organiche. Appena entrati nell’organismo i parassiti colonizzano le cellule del fegato che poi vengono via via distrutte creando zone di necrosi (morte cellulale) e di fibrosi puntiforme. Alla lunga il parassita malarico crea lesioni permanenti a livello epatico. (altro che medicine contro la malaria che fanno male al fegato!).
    Ricorda che la protezione dei farmaci utilizzati per la profilassi (prevenzione) è efficace e sicura. Gli eventuali effetti collaterali, raramente presenti, sono sicuramente meno dannosi, sul tuo organismo, rispetto alle conseguenze derivanti dalla malattia stessa. Tali effetti collaterali, sempre temporanei, possono dipendere da dosaggi non corretti o da intolleranze individuali. Devi temere l’azione distruttiva del parassita sul tuo organismo piuttosto che gli effetti collaterali,generalmente non pericolosi dei farmaci antimalarici.
    Febbre, brividi, sudorazione, cefalea nucale, stanchezza ingravescente sono i sintomi più frequenti e caratteristici. Ma non sempre la malaria si presenta in modo così eclatante. Basta un malessere al rientro dal viaggio a far scattare l’attenzione.
    FAI SUBITO GLI ESAMI DI LABORATORIO PRESSO UN CENTRO SPECIALIZZATO. TI ASPETTIAMO AL CESMET PER ESCLUDERE CON UNA VISITA E CON ESAMI MIRATI CHE I TUOI SINTOMI PROVENGANO DA UN ATTACCO MALARICO.

    CHIAMA IL CENTRO CLINICO E DIAGNOSTICO TROPICALE 06 39030481 La malaria: scheda tecnica

  • Zanzare & co. – Come proteggersi

    • le zanzare che trasmettono malattie diverse dalla malaria sono attive durante il giorno ed ovunque vi sia una raccolta di acqua dolce: indossare abiti di colore chiaro, lunghi e con maniche larghe, pantaloni lunghi e larghi, di colore chiaro, magliette o camicie con maniche lunghe e larghe e di colore chiaro da infilare nella cintura dei pantaloni….

    leggi tutto

  • Nuotare con precauzione

    Per prevenire l’eventuale trasmissione di malattie infettive, è opportuno nuotare esclusivamente in piscine con acqua clorata. L’acqua del mare è sicura.
    Fare il bagno in acque contaminate può essere pericoloso per la pelle, gli occhi, le orecchie, le mucose della bocca, specialmente se…

    leggi tutto

  • Il mal di montagna

    E’ un insieme di sintomi che si può manifestare quando l’organismo umano, superati i 2500 metri di altitudine, non si è ancora adeguato alla nuova situazione ambientale.
    Possiamo definire l’alta quota come segue…

    Leggi tutto

  • In valigia

    Montagna o mare, safari e avventura o vacanza di tutto riposo, caldo o freddo: devi preparare il tuo bagaglio con cura, attenzione, senza esagerare e soprattutto prevedendo ……l’imprevedibile. Abbigliamento appropriato al clima e non dimenticando mai una piccola farmacia da viaggio.

  • Al rientro a casa

    Quando rientri da un viaggio ricorda di prenderti una pausa di un tempo sufficiente per riadattare il tuo organismo al tuo ambiente ed ai tuoi ritmi di vita. Stanchezza, malessere, senso di vuoto, scarsa capacità alla concentrazione….

    leggi tutto

Informazioni generali

Capitale: Brasilia

Lingua: Portoghese (ufficiale), Inglese, Tedesco, Italiano, lingue indios

Moneta: Real brasiliano

Fuso orario: GMT-2 a -5

Storia,Economia,Cultura: https://www.cia.gov http://www.britannica.com

Sicurezza: www.viaggiaresicuri.it www.dovesiamonelmondo.it

error: Il contenuto di questo sito è protetto!
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g