Repubblica Dominicana – Scheda Paese – Alert, epidemie, malattie

Repubblica Dominicana – Scheda Paese – Alert, epidemie, malattie

La libreria del viaggiatore:
volumi consigliati

Visita la scheda paese completa

 

GENNAIO 2024 – nuovi casi di Colera 

Sono stati confermati nella Repubblica Dominicana nuovi casi di colera a gennaio 2024 dopo i 17 casi di colera, ufficiali, denunciati dal mese di ottobre 2023. La maggior parte dei casi sono importati da Haiti. Al momento, non si registrano decessi legati alla malattia nel paese. Tra i casi confermati, 14 sono di nazionalità haitiana e 3 sono (… CLICCA PER CONTINUARE)
Consigliata la vaccinazione orale per il colera.

DENGUE nel 2023 – primo trimestre 2024.

L’anno 2023 in Repubblica dominicana è stato caratterizzato da un importante aumento dei casi e da diverse decine di decessi causati da “dengue grave” e “dengue emorragica” confermati dai test di laboratorio. Dal gennaio al novembre 2023 più di 12.000 casi registrati e 11 decessi confermati a causa della malattia trasmessa dalla zanzara Aedes aegypti.
In risposta a questa situazione di emergenza, il presidente Luis Abinader ha istituito un gabinetto d’azione composto da diversi ministeri e funzionari del settore sanitario, adottando misure come la fumigazione casa per casa e l’eliminazione di contenitori che possono raccogliere acqua e diventare siti di riproduzione per le zanzare.
Dal dicembre 2023 al febbraio 2024 secondo alcuni report sono stati segnalati  7.531 casi ed otto decessi confermati. Questo dato ha causato uno stato di allerta sanitaria anche in questo paese. Attenzione è richiesta alle autorità locali per le pratiche di disinfestazione dei territori a maggior rischio, ed anche ai viaggiatori per l’attenzione alle puntura di zanzara e la pratica vaccinale da effettuare prima  della partenza per il paese.
Fin dall’inizio del 2023 le autorità sanitarie locali hanno segnalato una recrudescenza dei casi di febbre dengue, che da lungo tempo è considerata “malattia endemica” nel paese. Ma nell’ultimo anno la crescita dei casi è stata più che esponenziale.

 

PRATICHE PREVENTIVE

È importante ed opportuno per i viaggiatori internazionali adottare precauzioni nei confronti delle punture di zanzare. Le zanzare del tipo Aedes sono presenti nell’ambiente tutto il giorno, ma la loro attività si accentua soprattutto all’alba e al tramonto. E’ molto importante        (1) utilizzare vestiario che, quanto possibile, copra braccia e gambe; (2) utilizzare zanzariere trattate sopra il prorpio letto e dormire in locali forniti di zanzariere o di aria condizionata; (3) fare uso di repellenti per insetti, vettori dei virus in questione.

Tra i diversi repellenti sfficaci, molti di tipo chimico, OLIO DI NEEM -NOZETA, per esperienza diretta personale e di tanti viaggiatori, è particolarmente efficace come repellente, ma è anche molto efficace, dopo le punture, come lenitivo della infiammazione e irritazione provocata dalla puntura di zanzara. Un altra azione spiccata del NOZETA (NEEM) consiste nel proteggere da parassiti quali scabbia, pidocchi ed altri, ed anche dalle zecche che non amano questa essenza. (PER APPROFONDIRE CLICCA QUI)

VACCINAZIONE CONTRO LA DENGUE

Da oltre un anno è stato approvato in Europa ed in Italia il vaccino contro la DENGUE (QDENGA di TAKEDA) e dal mese di aprile 2023 in Italia, presso il Cesmet viene effettuato questo vaccino che ha dimostrato in tutte le classi di età somministrato una buona efficacia ed anche una sicurezza. Il vaccino, realizzato con i 4 tipi del virus dengue, vivo attenuato, realizza una ottima copertura immunologica fin dalla sua prima somministrazione. Dopo 3 mesi è prevista la seconda dose che aumenta l’efficacia e prolunga la copertura immunitaria a 3 anni, probabilmene fino a 5, e la cosa è ancora sotto studio.  (PER APPROFONDIRE SUL VACCINO CLICCA QUI)

 

ALTRE ARBOVIROSI E MALARIA

Oltre alla dengue, nella Repubblica Dominicana, sono presenti altre malattie trasmesse da zanzare. La CHIKUNGUNJA, la febbre virale da ZIKA, pur presenti da molti anni sull’isola, sono cresciute nel 2023 creando problemi di diagnosi differenziale con la stessa dengue.
La MALARIA, trasmessa dalle zanzare del tipo Anopheles, è presente in diverse aree del paese. In particolare nei territori a nod ovest al confine con Haity. I focolai sono presenti in diversi altri territori, ed il rischio è presente per ragioni di contiguità e di trasporto nella maggior parte dell’aisola.

Dal nostro blog partner

error: Il contenuto di questo sito è protetto!
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e