Kenya – 03 – Clima, meteo, salute

Kenya – 03 – Clima, meteo, salute

La libreria del viaggiatore:
volumi consigliati

 

Situazione meteo attuale

Quale è  il meteo e le previsioni del tempo a breve in Kenya?: Previsioni Meteo in tempo reale

Quali sono e come sono caratterizzate le diverse stagioni nel paese e come il clima influenza il diffondersi delle malattie?

Il Kenya ha un clima tropicale con temperature medie annuali di circa 26 °C. Il paese ha due stagioni principali: la stagione secca (da dicembre a marzo) e la stagione delle piogge (da aprile a novembre).
La stagione secca è caratterizzata da cieli blu, poche nuvole e temperature elevate.
La stagione delle piogge è divisa in due parti:
Le “piccole piogge” (da aprile a giugno), che sono tipicamente meno intense delle “grandi piogge” e si concentrano soprattutto nelle regioni meridionali e centrali del Kenya.
Le “grandi piogge” (da ottobre a novembre), che, quando presenti, portano una quantità significativa di precipitazioni in tutto il paese, ma sono particolarmente forti lungo la costa del Kenya e nella regione occidentale.
La regione costiera del Kenya ha un clima umido e caldo tutto l’anno, con temperature che raramente scendono sotto i 20°C.
Le regioni di altitudine elevata, gli altopiani, come il Monte Kenya e l’Altopiano Laikipia, hanno un clima più fresco e temperato.
La regione del Rift Valley a nord, al confine con Somalia, Etiopia, ha un clima arido e semiarido, con temperature che possono superare i 40°C durante la stagione secca.

Quali conseguenze ha il cambiamento climatico sulle stagioni ed il clima?

sta avendo un impatto significativo sulle stagioni e sul clima del Kenya, con un aumento delle temperature e una riduzione  delle precipitazioni in alcune parti del paese. Ciò sta avendo un impatto importante sulla produzione agricola e sulla disponibilità di acqua potabile.

Tra i problemi climatici e meteorologici più significativi che il Kenya affronta, ci sono:

La Siccità: il Kenya è sempre più spesso colpito da siccità prolungate, che hanno gravi conseguenze per l’agricoltura e la sicurezza alimentare. Inoltre la scarsità di acqua può portare a malattie legate all’acqua contaminata e alla mancanza di igiene.
Le Inondazioni: le forti piogge stagionali possono causare inondazioni che distruggono le infrastrutture e le case, creando problemi di igiene e aumentando il rischio di malattie trasmesse dall’acqua.
Le Aree aride e semi-aride: alcune parti del Kenya sono particolarmente vulnerabili alle condizioni di aridità, che aumentano la diffusione di malattie legate alla mancanza di acqua e alla malnutrizione. In particolare al nord del paese al confine con Etiopia e Somalia.
I cambiamenti del clima  influenzano la presenza di Malattie trasmesse da zanzare: la malaria è una delle malattie più comuni in Kenya, con una trasmissione stagionale che è influenzata dalle condizioni meteorologiche e climatiche. Anche la febbre gialla, la dengue e la chikungunya sono presenti nel paese.
Malattie legate alla carenza di acqua: la carenza di acqua e la scarsa igiene possono portare alla diffusione di malattie come la diarrea, la tifoide, che sono trasmesse attraverso l’acqua contaminata.

In generale, il cambiamento climatico e le condizioni meteorologiche estreme stanno creando problemi significativi per la salute umana in Kenya, soprattutto per le comunità vulnerabili che dipendono dall’agricoltura e dall’acqua per la loro sopravvivenza.


Dal nostro blog partner

error: Il contenuto di questo sito è protetto!
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e