it Italiano
it Italiano

Scheda malattia Meningite- Distribuzione geografica

Scheda malattia Meningite- Distribuzione geografica

Trovi interessante questa pagina?

Trovi interessante questa pagina?

Condividila:

Condividila:

Leggi la Scheda completa

 
La meningite da Neisseria è ubiquitaria e la sua incidenza media è di 0.5-5 casi/100,000 persone. Nel periodo compreso fra il 1996 e il 1997 sono stati denunciati 213,658 casi con 21,830 decessi nei paesi della così detta cintura africana della meningite.

L’incidenza meningiti batteriche nel mondo cambia in relazione ai continenti ed alle zone geografiche. Ogni anno si verificano circa 1.000.000 di casi di meningiti invasive batteriche, con un numero di decessi tra i 50.000 ed i 140.000.
Nei paesi Europei la meningite batterica si verifica in circa 3 persone su 100 000 ogni anno.
Lo studio sulla popolazione ha dimostrato che la meningite virale è la forma più comune, pari a 10,9 per 100 000 persone e si verifica più spesso in estate. Per quanto riguarda le forme batteriche il sierogruppo B di Neisseria Meningitidis è prevalente in particolare nei paesi del bacino del mediterraneo. E’ stato prevalente dal 1970 in Europa e dal 1980 in Sud America.
Nel resto di Europa sono più frequenti i casi da sierogruppo C, presente anche in Italia; Negli ultimi anni si è registrato un aumento anche del sierogruppo Y. I sierogruppi A e W135 sono prevalenti nel resto del mondo, specialmente nell’Africa subsahariana. Il sierogruppo A si è manifestato con epidemie diffuse anche in Nord Europa. Già presente in Europa prima e durante la I e la II guerra mondiale. I focolai epidemici dovuti ai sierogruppi W-135 e Y si sono diffusi più di recente durante il XXI secolo.
In Africa in particolare nei paesi subsahariani, il sierogruppo A continua ad essere il più diffuso con un’incidenza annua apri a circa 20 casi ogni 100.000 abitanti. Questi paesi sono stati colpiti da grandi epidemie di meningite meningococcica e questo andamento epidemico ha portato a identificare questi paesi come “fascia della meningite”. Le epidemie si verificano durante la stagione secca (circa dicembre – giugno). I casi si riducono drasticamente durante la stagione delle piogge. L’ondata epidemica dura generalmente due o tre anni. In questa regione il tasso di meningite registra livelli elevatissimi, pari a 100-800 casi annui ogni 100 000 persone.
Ci sono differenze significative nella distribuzione locale delle cause di meningite batterica. In Europa Neisseria meningitidis di gruppo B e C; in Asia ed in Africa il gruppo A; dove causa la maggior parte delle grandi epidemie di meningite, che rappresentano circa l’80% di 85% dei casi documentati di meningite meningococcica a livello mondiale.

error: Il contenuto di questo sito è protetto!
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e