it Italiano
it Italiano

Realtà virtuale per ritardare la demenza senile

Realtà virtuale per ritardare la demenza senile

La libreria del viaggiatore:
volumi consigliati

I giochi con esercizi fisici usando la realtà virtuale potrebbero offrire speranza per ritardare la demenza

La ricerca suggerisce che i giochi di realtà virtuale che combinano attività fisica e allenamento del cervello possono aiutare a rallentare il declino cognitivo negli anziani.

 

Andrea Rice da: cnet.com

L’ exergaming di realtà virtuale  è esploso in popolarità negli ultimi anni, con più persone che si allenano utilizzando PlayStation RV o visori Oculus  e giocando a giochi come Beat Saber e Supernatural . Meno noto è l’impatto che l’exergaming RV può avere sul miglioramento della funzione cognitiva negli anziani.

La crescente ricerca, tuttavia, suggerisce che l’exergaming RV, o “gamercising”, può aiutare a rallentare il declino cognitivo, che potrebbe avere un impatto importante sulla salute e sulla qualità della vita degli anziani.

Il National Institute on Aging riferisce che un lieve declino cognitivo porta spesso al morbo di Alzheimer  o ad altre demenze . L’Alzheimer colpisce fino a 5,8 milioni di persone negli Stati Uniti e, sebbene non esista una cura, l’ evoluzione della ricerca  ci sta aiutando a capire meglio come trattare e prevenire il deterioramento cognitivo legato all’età.

Le terapie di realtà virtuale sono note per i loro benefici per la salute fisica e mentale . E, a quanto pare, possono succedere cose straordinarie quando il corpo e la mente lavorano insieme.

Che cos’è l’exergaming RV?

L’exergaming RV combina un ambiente di realtà virtuale con un videogioco. La maggior parte degli exergame RV vengono forniti in formato 2D, ma poiché i visori RV sono diventati più accessibili, anche gli exergame 3D stanno guadagnando popolarità grazie al crescente interesse per il miglioramento della salute e del benessere.

I vantaggi dell’exergaming RV

Un sondaggio del 2021 su oltre 600 partecipanti mostra che l’uso ricreativo della realtà virtuale, compreso l’exergaming, è stato benefico per il benessere mentale e fisico durante i blocchi e le restrizioni COVID-19.

Mentre giocare a un exergame RV a casa è un modo facile e divertente per fare esercizio, è anche sempre più utilizzato dai professionisti della medicina e della riabilitazione e offre ai pazienti un’opzione per un esercizio sicuro a casa sotto una supervisione minima.

Come il movimento può influenzare la salute del cervello

L’exergaming RV si sta rivelando promettente per la prevenzione della perdita di memoria negli studi di ricerca . Secondo Glatt e la ricerca scientifica emergente , ci sono potenziali benefici per demenze come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson e condizioni neurologiche come la sclerosi multipla .

“Quando parliamo di invecchiamento sano, siamo tutti interessati a prevenire o rallentare il declino cognitivo”, ha detto Glatt. “E la maggior parte della ricerca sull’exergaming ci ha mostrato che è esattamente ciò che può migliorare”.

Cosa mostra la ricerca

Un numero crescente di ricerche mostra che l’exergaming RV può avvantaggiare popolazioni con deterioramento cognitivo o con altre malattie o condizioni neurologiche, che possono avere implicazioni per la prevenzione.

Cay Anderon-Hanley , neurologo e professore associato presso il Dipartimento di Psicologia e Neuroscienze dell’Union College di Schenectady, New York, ha svolto ricerche sulla connessione tra movimento e cognizione negli ultimi dieci anni.

RV immersiva

La realtà virtuale immersiva utilizza un visore o occhiali per trasportare l’utente in un ambiente virtuale 3D con cui interagisce.

Alcuni pazienti potrebbero guidare una bicicletta reclinata mentre indossano occhiali RV. Merrill ha descritto un gioco alla clinica della memoria che prevede di cavalcare attraverso uno spazio virtuale e raccogliere gemme colorate con la mano destra e sinistra.

“È un allenamento per il tuo corpo perché stai pedalando, ma anche per il tuo cervello perché stai cercando di catturare queste gemme e ottenere un punteggio alto e vincere”, ha detto Merrill. “Sembra che agli anziani piaccia davvero: è un’esperienza divertente che le persone tendono a voler rifare”.

RV non immersivo

La RV non immersiva include uno schermo 2D con cui l’utente interagisce. Ad esempio, un paziente potrebbe pedalare su una bicicletta reclinabile tenendo in mano un tablet che visualizza un ambiente virtuale 2D. Utilizzeresti il ​​tablet per guidare la tua attività nella direzione in cui vuoi andare, in modo simile al pedale iPACES di Anderson-Hanley.

Un tapis roulant o una macchina ellittica non immersiva potrebbero essere dotati di uno schermo intelligente che mostra giochi che rispondono al tocco e mirano al tempo di reazione, alla lingua e persino alle abilità matematiche.

Precauzioni

Gli exergame per gli anziani vengono generalmente eseguiti sotto la supervisione di un medico o di un professionista del fitness. Rand ha spiegato che quando si tratta di lavorare con gli anziani, è tutto su come si introduce la tecnologia.

“Se li avvii su un percorso molto ventoso e su e giù, reagiranno negativamente”, ha detto Rand. “Quindi si tratta di fornire loro gli strumenti di cui hanno bisogno per manipolare l’esperienza per renderla più facile, che si tratti di un ritmo confortevole, di istruire la persona su quando indossare l’auricolare o di assicurarsi che i suoi occhi siano sempre concentrati in avanti”.

“Questo è il futuro a cui voglio contribuire per gli anziani”, ha detto Glatt. “‘Oh, hai un problema di memoria? Lascia che ti scriva una ricetta per un videogioco.'”

(Articolo originale in inglese qui)

Ultimi articoli pubblicati nel blog Ultim'ora

Le zanzare geneticamente modificate per fermare le malattie superano i primi test. di Lisa Rapaport da: medscape.com Le zanzare geneticamente modificate rilasciate …

Houston Methodist entra nel metaverso con il lancio della nuova app MITIEverse™ La piattaforma basata sulla realtà virtuale porta l’educazione medica a …

uno dei mammiferi più primitivi mai vissuti

Rivelando il genoma dell’antenato comune di tutti i mammiferi di Leibniz Institute for Zoo and Wildlife Research (IZW) Leggiamo e riportiamo (traduzione automatica) …

I neuroni inaffidabili migliorano le funzionalità del cervello Leggiamo e riportiamo (traduzione automatica) da: newswise.com da un articolo di Nature.com a cura …

error: Il contenuto di questo sito è protetto!
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e