it Italiano
it Italiano

Brevi passeggiate dopo i pasti possono ridurre il diabete e i rischi cardiaci: studio

Brevi passeggiate dopo i pasti possono ridurre il diabete e i rischi cardiaci: studio

La libreria del viaggiatore:
volumi consigliati

Leggiamo e riportiamo (traduzione automatica) da webmd.com

Di Carolyn Crist

Secondo un recente studio pubblicato su Sports Medicine , fare una breve passeggiata dopo aver mangiato può aiutare a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e problemi cardiaci .

Camminare leggeri dopo un pasto, anche per 2-5 minuti, può ridurre i livelli di zucchero nel sangue e di insulina, hanno scoperto i ricercatori.

I livelli di zucchero nel sangue aumentano dopo aver mangiato e l’insulina prodotta per controllarli può portare a diabete e problemi cardiovascolari, hanno spiegato i ricercatori.

“Con lo stare in piedi e camminare, ci sono contrazioni dei muscoli” che usano il glucosio e abbassano i livelli di zucchero nel sangue, ha detto al Times Aidan Buffey, l’autore principale dello studio e uno studente di dottorato in educazione fisica e scienze dello sport presso l’Università di Limerick .

“Se puoi fare attività fisica prima del picco di glucosio, in genere da 60 a 90 minuti [dopo aver mangiato], è allora che avrai il vantaggio di non avere il picco di glucosio”, ha detto.

Buffey e colleghi hanno esaminato sette studi per capire cosa accadrebbe se usassi stare in piedi o camminare facilmente per interrompere la seduta prolungata.

In cinque degli studi, nessuno dei partecipanti aveva prediabete o diabete di tipo 2. Gli altri due studi hanno incluso persone con e senza diabete. Alle persone negli studi è stato chiesto di stare in piedi o di camminare per 2-5 minuti ogni 20-30 minuti nel corso di un’intera giornata.

Tutti e sette gli studi hanno dimostrato che stare in piedi dopo un pasto è meglio che stare seduti e fare una breve passeggiata offre benefici per la salute ancora migliori. Coloro che si alzavano in piedi per un breve periodo di tempo dopo un pasto avevano livelli di zucchero nel sangue migliorati ma non di insulina , mentre quelli che facevano una breve passeggiata dopo un pasto avevano livelli di zucchero nel sangue e di insulina più bassi. Coloro che camminavano avevano anche livelli di zucchero nel sangue che aumentavano e diminuivano più gradualmente, il che è fondamentale per la gestione del diabete .

Fare una passeggiata, fare i lavori domestici o trovare altri modi per muovere il corpo entro 60-90 minuti dopo aver mangiato potrebbe offrire i migliori risultati, hanno concluso gli autori dello studio.

Queste “mini-passeggiate” potrebbero essere utili anche durante la giornata lavorativa per spezzare periodi prolungati di seduta alla scrivania.

(Continua…)

Ultimi articoli pubblicati nel blog Ultim'ora

Le zanzare geneticamente modificate per fermare le malattie superano i primi test. di Lisa Rapaport da: medscape.com Le zanzare geneticamente modificate rilasciate …

I giochi con esercizi fisici usando la realtà virtuale potrebbero offrire speranza per ritardare la demenza La ricerca suggerisce che i giochi …

Houston Methodist entra nel metaverso con il lancio della nuova app MITIEverse™ La piattaforma basata sulla realtà virtuale porta l’educazione medica a …

uno dei mammiferi più primitivi mai vissuti

Rivelando il genoma dell’antenato comune di tutti i mammiferi di Leibniz Institute for Zoo and Wildlife Research (IZW) Leggiamo e riportiamo (traduzione automatica) …

error: Il contenuto di questo sito è protetto!
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e
C e s m e t . c o m C l i n i c a d e l V i a g g i a t o r e